8 fatti interessanti sulle gravidanze (e allattamento) dei cani che potreste non sapere

8 fatti interessanti sulle gravidanze (e allattamento) dei cani che potreste non sapere

Grazie agli sforzi fatti negli ultimi decenni dai proprietari dei cani per sterilizzare e castrare i loro animali domestici e non permettere loro di riprodursi senza supervisione, la gravidanza nei cani oggi è di solito deliberata e programmata in anticipo con attenzione per assicurarsi che la cucciolata abbia le più alte possibilità di sopravvivenza, sia in salute e sia un buon esempio per la razza.

Questo significa che la gran parte dei proprietari dei cani non si sono mai davvero presi cura di una cagna incinta o non erano presenti mentre i cuccioli nascevano e perciò c’è moltissimo nel processo di accoppiamento, gestazione, parto e cura dei cuccioli di cui non sono consapevoli.

Se avete intenzione di far riprodurre il vostro cane o di prendere un cucciolo, o volete semplicemente imparare qualcosa in più che già non sapete, più avanti troverete 8 fatti interessanti sulla gravidanza e l’allattamento nei cani.

  1. I cani domestici hanno livelli di fertilità più alti rispetto a quelli dei loro antenati selvatici
  2. Una cagna incinta dovrebbe comunque essere portata a spasso e dovrebbe continuare a fare esercizio
  3. Le cagne incinta e in allattamento mangiano tantissimo!
  4. Un’unica cucciolata può avere anche due o più padri diversi
  5. La nausea mattutina colpisce i cani come le persone!
  6. Alcune razze di cani hanno bisogno di aiuto per accoppiarsi e partorire i loro cuccioli
  7. Potreste essere in grado di prevedere la dimensione della cucciolata contando le mammelle della cagna!
  8. I cuccioli nascono ciechi e sordi

I cani domestici hanno livelli di fertilità più alti rispetto a quelli dei loro antenati selvatici

I cani si sono riprodotti e hanno partorito i loro cuccioli da soli, senza l’assistenza degli esseri umani, per millenni, ma, nonostante questo, i cani domestici hanno livelli più alti di ormoni sessuali che dirigono il loro desiderio di accoppiarsi, e allo stesso modo diventano fisicamente abbastanza maturi da riprodursi da più giovani.

I cani domestici hanno anche più alti livelli di fertilità, tendono ad avere cucciolate più numerose e maggiori probabilità che i loro cuccioli raggiungano l’età adulta.

Questo è dovuto ad una combinazione di selezione naturale e riproduttiva, che aiuta ad aumentare le probabilità di sopravvivenza della specie in futuro.

Una cagna incinta dovrebbe comunque essere portata a spasso e dovrebbe continuare a fare esercizio

Se la vostra cagna è incinta naturalmente dovrete trattarla in modo differente, con maggiore attenzione, ma troppi proprietari esagerano, facendo vivere le loro cagne nella bambagia! Ovviamente è importante stare attenti a tutte le loro nuove necessità e proteggerle da ciò che potrebbe ferirle, ma è anche di vitale importanza far sì che mantengano le loro abitudini per quanto possibile, senza troppi sconvolgimenti non necessari.

Le cagne incinta hanno ancora bisogno di essere portate a spasso e di fare esercizio, potrebbero anche avere voglia di giocare! Assicuratevi che non si stanchino troppo, riducete gli esercizi man a mano che il momento del parto si avvicina, ma non esagerate.

Le cagne incinta e in allattamento mangiano tantissimo!

Le cagne incinta hanno bisogno di mangiare tantissimo per assicurare il nutrimento a se stesse e ai loro cuccioli, e mangeranno sempre di più mano a mano che si avvicinano al parto. Potrebbero mangiare anche di più quando iniziano ad allattare -persino il doppio di quanto mangia di solito, a volte persino di più, assicuratevi che la vostra cagna abbia tutto il cibo di cui ha bisogno.

Un’unica cucciolata può avere anche due o più padri diversi

Le cagne fertili concepiscono con estrema facilità e se, quando sono in calore, non sono supervisionate con attenzione, potrebbero accoppiarsi con il cane sbagliato e a volte concepire contemporaneamente con più di un padre, il che può comportare dei fratelli di cucciolata con aspetti completamente diversi!

La nausea mattutina colpisce i cani come le persone!

Se anche non avete mai sentito parlare della nausea mattutina che colpisce i cani, in realtà può comunque accadere e molte cagne incinta iniziano a rifiutare il cibo, a sentirsi nauseate o anche a vomitare con regolarità per qualche giorno, circa tre settimane dopo il concepimento.

Per fortuna, visto che la gestazione nei cani è molto più corta rispetto a quella degli esseri umani, questa fase tende a durare solo una settimana -ma se la vostra cagna è effettivamente ammalata e non riesce a tenere nello stomaco né il cibo né l’acqua e mostra qualche altra problematica, dovreste parlare con il vostro veterinario.

Alcune razze di cani hanno bisogno di aiuto per accoppiarsi e partorire i loro cuccioli

I cani che hanno i fianchi stretti e la testa larga, come il Bulldog francese, spesso devono partorire tramite taglio cesareo, dal momento che le teste dei cuccioli sono troppo larghe per passare attraverso il canale del parto.

Inoltre, questo significa che i maschi di queste specie spesso non sono in grado di montare correttamente le femmine per accoppiarsi, quindi in alcuni casi potrebbero aver bisogno di assistenza.

Potreste essere in grado di prevedere la dimensione della cucciolata contando le mammelle della cagna!

Anche se molto debole, c’è una qualche correlazione tra il numero di capezzoli della cagna e il numero dei cuccioli che partorirà, solitamente con un rapporto di un cucciolo ogni due capezzoli. Non è una scienza esatta e alcuni cani hanno cucciolate molto piccole o molto numerose -ma se il vostro cane ha molte mammelle, allora le possibilità che il vostro cane abbia una cucciolata numerosa aumentano di molto.

I cuccioli nascono ciechi e sordi

In teoria tutti gli amanti dei cani sanno che i cuccioli nascono ciechi e che iniziano ad aprire gli occhi per guardare il mondo intorno a loro solo dopo due settimane dalla nascita.

Ma non tutti sanno che i cuccioli sono anche sordi e che iniziano a sentire solo dopo un paio di settimane, le loro orecchie finiscono di svilupparsi e iniziano ad ascoltare i primi rumori proprio nello stesso momento in cui iniziano a vedere per la prima volta.